Anche nei cani, la scommessa sui CAR-T per curare il linfoma

dog car t

Terapia con cellule CAR-T: al momento, sono solo gli esseri umani a beneficiarne, ma le cose potrebbero cambiare. La Scuola di Medicina Veterinaria presso l'Università della Pennsylvania è l'unico istituto al mondo che sta portando questa sofisticata tecnologia nella clinica veterinaria, per curare i cani malati di cancro. Grazie alla passione e alla competenza di ricercatori e veterinari, i nostri amici animali potrebbero accedere presto alle stesse terapie già disponibili per gli esseri umani e avere una possibilità in più contro il cancro.

CAR-T for dogs: where are we?

dog car t

Humans will not be the only beneficiaries of CAR-T therapy for much longer. The School of Veterinary Medicine at the University of Pennsylvania is the only institution in the world that is bringing this sophisticated technology into veterinary clinic in order to cure dogs from cancer. Thanks to the passionate work of researchers and veterinaries, our pet friends may soon access the same therapy available for humans and have one more chance against cancer.

CAR-T: scoperto un nuovo meccanismo che ne modula l'efficacia

CAR T CELLS AND TET2

Uno dei grandi limiti dell'immunoterapia è che su alcune persone funziona meglio che su altre. E non si capisce ancora bene il perché. La sorprendente risposta di un paziente alla terapia cellulare a base di cellule CAR-T in un recente studio clinico ha sorpreso i ricercatori, che hanno deciso di approfondire la questione. Hanno scoperto un "difetto" in questo paziente, che ha permesso alle cellule CAR-T di vincere sulla leucemia: un gene chiamato TET2 era stato "distrutto" durante la terapia. 

Veterinary Immunotherapy and Translational Research

Contacts

  • E-Mail:

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Veterinary Immunotherapy and Translational Research
  • C.F. 97903190581

Policy

VITARES
© Copyright 2020
Tutti i diritti riservati.